Denti perfetti in quattro sedute

Apr 4 • Scelti per voi • 2225 Views • Nessun commento su Denti perfetti in quattro sedute

I dentisti Sauto e le nuove tecniche per tornare a sorridere

“Il dentista e l’ortodontista sono i primi chirurghi estetici”. Parola di Massimiliamo Sauto, dentista di Merano e figlio d’arte, visto che papà Vincenzo lo ha iniziato alla professione e ancora oggi collaborano assieme. Gli ambulatori che vengono gestiti dalla famiglia Sauto – con il validissimo aiuto dell’ortognatodontista Lina Azzini e del chirurgo implantologo Adriano Bobbio – sono due: uno nel cuore di Merano e l’altro in Val Venosta a Laces. A breve, a dare man forte, arriverà anche il fratello di Massimiliano, che fornirà linfa ed entusiasmi nuovi. Negli ultimi tempi, gli studi si stanno facendo conoscere per una tecnica che, in regione, ha pochi rivali: il Digital Smile Design. Massimiliano Sauto si è laureato nel 2010 a Bologna con il massimo dei voti all’Alma Mater e si occupa un po’ di tutto all’interno dello studio, ma il suo pallino è da sempre quello dell’odontoiatria estetica, conscio che un sorriso bello, ordinato e candido è in grado di infondere sicurezza a chi lo può sfoggiare oltre ad essere un biglietto da visita importante per alcune professioni, soprattutto quando si è a contatto con il pubblico. Una volta che vengono risolti i problemi funzionali della dentatura, Massimiliano ama proporre soluzioni estetiche che possano trasformare una bocca sana in una bocca “anche” bella. Anche perché l’odontoiatria ha ormai fatto passi da gigante e con trattamenti semplici atraumatici e conservativi è possibile trasformare qualunque sorriso in un sorriso da divo di Hollywood sul red carpet. In passato per ottenere un risultato simile bisognava spesso devitalizzare e preparare denti sani con lunghe operazioni. Oggi invece c’è questa nuova tecnica, poco invasiva e, soprattutto, che si può attuare in tempi ristretti. “Sono sufficienti alcune foto ed un’impronta, e già nella seduta successiva il paziente può previsualizzare provvisoriamente il risultato estetico direttamente nella sua bocca. Se è soddisfatto si procede con la preparazione quando necessario – talvolta non serve nemmeno – di un’impronta e nell’ultima seduta, quella più importante, vengono cementate le faccette estetiche”. E spieghiamo cosa sono queste faccette estetiche, denominate Lumineers: sono lamelle in ceramica ultrasottili che vengono applicate senza una rimozione impattante di struttura dentaria. Possono essere utilizzate per diversi tipi di trattamento: denti consumati, fratturati, macchiati, caratterizzati da disallineamenti, diastemi e via dicendo. Vengono realizzate sulla base di un’impronta di studio, modellate e personalizzate in base ai desideri del paziente. E qui arriva una delle caratteristiche più importanti: poiché il paziente può fin da subito verificare il risultato all’interno della sua bocca e può avanzare qualsiasi richiesta per ottenere il risultato ottimale, con una garanzia di dieci anni. Questa tecnica, che è capace di regalare un sorriso perfetto in sole quattro sedute viene utilizzata spesso dalle persone che lavorano nel mondo dello spettacolo e in Italia non è ancora conosciutissima. Tutti sono consci dell’importanza di avere una bocca curata ma c’è ancora chi pensa che la strada per raggiungere l’obiettivo sia lunghissima e che debba passare necessariamente attraverso altri tipi di protesi. Ovviamente, accanto a queste metodologie innovative nello studio Sauto trovano spazio tutte le altre operazioni più classiche, sebbene, anche da questo punto di vista, Massimiliano mostra una predisposizione per strumenti innovativi, tra cui l’utilizzo del laser. Nel settore dell’odontoiatria, esso ha molteplici utilizzi: trattamento delle tasche parodontali, sbiancamento denti, chirurgia, endodonzia, trattamento dell’ipersensibilità dentinale e via dicendo. Un dentista può diventare da un certo punto di vista anche una sorta di psicologo? Forse sì, visto che come predisposizione naturale e come “regola” personale, nello studio si cerca di entrare in sintonia con il paziente, comprendere innanzitutto i suoi problemi e le sue esigenze e cercare di accontentarlo il più possibile, guidandolo in modo onesto verso il piano di trattamento più consono. “La cosa più importante alla fine della mia giornata è la gratitudine del paziente, senza quella non potrei continuare a fare questo lavoro. Il paziente deve sempre uscire soddisfatto dal mio studio”. E con un sorriso smagliante.

 

Sauto

Merano (Bz) – Viale Europa, 2 – Tel. +39 0473 449787 – www.studioodontoiatricosauto.it

 

« »